VISUALIZZA O SCARICA IL PDF COMPLETO

APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA


LITURGIE:

SABATO 11 APRILE

DOMENICA 12 APRILE

LUNEDI’ 13 APRILE

MARTEDI’ 14 APRILE

MERCOLEDI’ 15 APRILE

GIOVEDI’ 16 APRILE

VENERDI’ 17 APRILE

SABATO 18 APRILE

DOMENICA 19 APRILE


AGENDA DELLA SETTIMANA:

SABATO 11 APRILE

DOMENICA 12 APRILE

LUNEDI’ 13 APRILE

MARTEDI’ 14 APRILE

MERCOLEDI’ 15 APRILE

GIOVEDI’ 16 APRILE

VENERDI’ 17 APRILE

SABATO 18 APRILE

  •  

DOMENICA 19 APRILE


DOPO LA PANDEMIA…

Un testo di don Primo Mazzolari durante la II guerra mondiale:
“Ci impegniamo noi e non gli altri, unicamente noi e non gli altri, né chi sta in alto, né chi sta in basso,
né chi crede, né chi non crede.
Ci impegniamo senza pretendere che altri s’impegnino, con noi o per suo conto, come noi o in altro modo.
Ci impegniamo senza giudicare chi non s’impegna,
senza accusare chi non s’impegna, senza condannare chi non s’impegna, senza disimpegnarci perché altri non s’impegna.
Sappiamo di non poter nulla su alcuno né vogliamo forzar la mano ad alcuno, devoti come siamo e come intendiamo rimanere al libero movimento di ogni spirito più che al successo di noi stessi o dei nostri convincimenti (…) Il mondo si muove se noi ci muoviamo, si muta se noi ci mutiamo, si fa nuovo se qualcuno si fa nuova creatura, imbarbarisce se scateniamo la belva che è in ognuno di noi.
L’ordine nuovo incomincia se qualcuno si sforza di divenire un uomo nuovo.
La primavera incomincia con il primo fiore, la notte con la prima stella, il fiume con la prima goccia d’acqua, l’amore con il primo sogno (…)
Ci impegniamo per trovare un senso alla vita, a questa vita, alla nostra vita, una ragione che non sia
una delle tante ragioni che ben conosciamo e che non ci prendono il cuore, un utile che non sia una delle solite trappole generosamente offerte ai giovani dalla gente pratica. Si vive una volta sola e non vogliamo essere «giocati» in nome di nessun piccolo interesse. (…)
Non ci interessa il successo né di noi né delle nostre idee, non ci interessa passare alla storia.
Abbiamo il cuore giovane e ci fa paura il freddo della carta e dei marmi.
Non c’interessa di apparire eroi o traditori davanti agli uomini, ma solo la fedeltà a noi stessi.
Ci interessa perderci per qualche cosa o per qualcuno che rimarrà anche dopo che noi saremo passati e che costituisce la ragione del nostro ritrovarci.
Ci interessa di portare un destino eterno nel tempo, di sentirci responsabili di tutto e di tutti. (…)
Ci impegniamo non per riordinare il mondo, non per rifarlo su misura, ma per amarlo”.

PASQUA

Ci spaventa Signore l’idea di poter trovare una tomba chiusa o vuota. Ci spaventa perché noi siamo così.
A volte freddi come pietra, come anima dove non batte il sole dell’eucaristia, il calore di un amore significativo.
A volte vuoti, insapori, incapaci di schierarci, di prendere sul serio la vita e la storia, nostra e degli altri.
A volte chiusi nei cuori e nelle braccia, con le spalle al muro per difendere le nostre posizioni.
E tu Signore Gesù vieni per rendere viva questa umanità molto malata e piccola. Sembra che solo tu ci creda a questa nostra vita persa e ingabbiata dentro a strade chiuse dall’egoismo, imprigionate da fedi ancora impaurite che si mostrano opache o intente solo a difendere le nostre roccaforti.
Solo tu sei capace di trovarci dentro alle nostri morti.
E al solo pensarti, io mi sento Vivo.
don Davide

PREGHIERE

Ricordiamo nella preghiera: Umberto, Gianna e altri…, che sono tornati al Padre. Ricordiamo con affetto anche tutti coloro che sono malati, soli, che hanno contratto il virus o sono in quarantena e tutti coloro che li assistono, anche se non sono loro parenti di sangue.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI TRAMITE MAIL:

ISCRIVITI .. ..al sito http://www.padremisericordioso.com risparmieremo la carta per stampare questi avvisi

                 
Dopo aver cliccato su questo tasto che si trova nel sito in basso a destra, inserisci il tuo indirizzo mail, riceverai una mail nella quale dovrai confermare la tua iscrizione.
Dopo l’iscrizione riceverai le notizie via mail.


COMUNICAZIONI