Unità Pastorale Padre Misericordioso

parrocchie di Coviolo, Preziosissimo Sangue, Rivalta, Sacro Cuore – Reggio Emilia

20. PREGHIERA EUCARISTICA III PASQUA – Messa con i fanciulli

Il Signore sia con voi
E con il tuo Spirito

In alto in nostri cuori
Sono rivolti al Signore

Rendiamo grazie al Signore nostro Dio
E’ cosa buona e giusta.

Ti ringraziamo, Padre santo, perché ci hai chiamato alla vita
e ci hai promesso la risurrezione e la felicità eterna.

Hai risuscitato il tuo Figlio Gesù, vincitore della morte,
e anche a noi hai promesso di dare una vita nuova,
senza paure, senza dolore e sofferenza alcuna.

Per questo, lieti e riconoscenti,
ci uniamo a quanti in tutto il mondo credono in te,
e con gli angeli e i santi del cielo cantiamo l’inno della tua lode:

Santo, Santo, Santo il Signore Dio dell’universo.
I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.
Osanna nell’alto dei cieli.
Benedetto colui che viene nel nome del Signore.
Osanna nell’alto dei cieli.

Padre veramente santo, pieno di bontà e di amore verso tutti,
noi ti lodiamo e ti ringraziamo
perché ci hai donato il tuo Figlio Gesù.

Con le sue parole e le sue opere, egli ci ha portato il lieto annunzio
di una vita nuova senza fine nello splendore del suo regno.
Nella sua morte e risurrezione si è fatto nostro pastore,
per condurci con te sulla strada dell’amore.

Ora Gesù ci raccoglie attorno alla stessa mensa,
perché facciamo ciò che egli stesso fece con i suoi apostoli.

Padre santo, manda il tuo Spirito
a santificare questo pane e questo vino,
perché diventino per noi
il corpo e il sangue di Gesù Cristo,
tuo Figlio e nostro Signore.

La sera prima di morire per noi sulla croce
egli raccolse a mensa i suoi discepoli per l’ultima Cena.
Prese il pane e rese grazie,
lo spezzò, lo diede loro e disse:
“PRENDETE, E MANGIATENE TUTTI:
QUESTO E’ IL MIO CORPO
OFFERTO IN SACRIFICIO PER VOI”.

Allo stesso modo, prese il calice del vino e rese grazie,
lo diede ai suoi discepoli e disse:
“PRENDETE, E BEVETENE TUTTI:
QUESTO E’ IL CALICE DEL MIO SANGUE,
PER LA NUOVA ED ETERNA ALLEANZA,
VERSATO PER VOI E PER TUTTI
IN REMISSIONE DEI PECCATI”

Poi disse loro:
“FATE QUESTO IN MEMORIA DI ME”.

Mistero della fede.
Per noi Cristo è morto, per noi Cristo è risorto.
Vieni, Signore Gesù!
(oppure)
Ogni volta che mangiamo di questo pane
e beviamo a questo calice
Annunciamo la tua morte, Signore,
nell’attesa della tua venuta.
(oppure)
Annunziamo la tua morte, Signore,
proclamiamo la tua risurrezione,
nell’attesa della tua venuta.

E ora siamo qui riuniti come una sola famiglia davanti a te, o Padre,
per ricordare con gioia ciò che Gesù ha fatto
per la nostra salvezza.
In questo santo sacrificio che egli ha affidato alla tua Chiesa,
facciamo viva memoria della sua morte e risurrezione.

Accogli, o Padre, con il sacrificio di Gesù, l’offerta della nostra vita.
Gesù è morto per noi e tu lo hai risuscitato.

Gloria a te, Signore, che ci vuoi bene.

Gesù vive con te nella gloria e resta sempre in mezzo a noi.

Gloria a te, Signore, che ci vuoi bene.

Egli verrà nell’ultimo giorno e non ci sarà nel suo regno
né peccato, né morte, né pianto, né pena alcuna.

Gloria a te, Signore, che ci vuoi bene.

Padre santo, ci hai chiamato a questa mensa
nella gioia dello Spirito Santo
per ricevere il corpo e il sangue di Cristo:
con la forza di questo cibo donaci di vivere
sempre nella tua amicizia.

Ricordati del nostro Papa N., del nostro Vescovo N.
e di tutti i Vescovi della tua Chiesa.

Riempi il cuore e la mente dei tuoi figli perché sappiano donare,
a quanti sono turbati e tristi, la gioia di queste feste pasquali.

Ricordati anche dei nostri fratelli che sono morti,
ammettili a godere la luce del tuo volto.

Concedi a tutti noi di partecipare alla festa eterna nel tuo regno,
con la beata Vergine Maria, Madre di Gesù e Madre nostra,
e con tutti i santi.

Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a te, Dio Padre onnipotente,
nell’unità dello Spirito Santo, ogni onore e gloria
per tutti i secoli dei secoli.
AMEN